Vanity fair's snow white

 

Ideazione e Azione: SARA CATELLANI | ELISA FERRARI | DAVIDE MANICO
Testi: DAVIDE MANICO
Suono: DARIO CONGEDO
Scenografia: Carola Talsma/Federica Della Bona (NABA) | MASSIMO CORSINI
Con il sostegno di: Mosaico Danza / INSIDE OFF; Nudoecrudoteatro

Finalista Premio Equilibrio 2012; Finalista Premio Prospettiva Danza 2012; Finalista ad ARGOT-OFF 4, nuove scritture per la scena contemporanea; Vincitore UP_nea 2012, Nudoecrudo Teatro;

 

TAPPA #1 TRILOGIA DELLA FAVOLA
“C’era una volta un’adolescente che, per motivi di famiglia, scappò di casa per fare da badante a sette uomini di bassa statura fino a quando, scampata a tre tentativi di omicidio ad opera di una sua parente acquisita, ebbe la fortuna di ritrovarsi sposa di un principe con il quale visse felice e contenta.”

Vanity fair’s Snow White è un progetto di riscrittura per sovrapposizione. Tramandare una storia implica inevitabilmente un nuovo atto di creazione. Vuol dire omettere, sintetizzare, ingigantire, enfatizzare e queste non sono operazioni innocue. Ogni storia ha il suo strascico di vittime. Quando più punti di vista vengono a contatto l’impatto può rivelarsi violento. Ogni porzione di reale versata nell’imbuto di un punto di vista perde definizione e, In questa wunderkammer dalla pixelatura grossolana, si sovrappongono strati di prospettive che restituiscono una realtà dalla struttura fluida, instabile, pericolante e a volte inagibile.

RASSEGNA STAMPA